La “Regina dei fossili” - Una mostra al museo Zannato sulla scoperta di un granchio fossile unico al mondo

Pubblicato il 9 novembre 2023 • Comunicati Stampa , Museo

Dai fondali perduti del mare tropicale della Tetide, che ricopriva il territorio vicentino 45 milioni di anni fa, è emerso un fossile eccezionale: il più grande esemplare di Lophoranina maxima mai scoperto. Un ritrovamento eccezionale, effettuato dai paleontologi montecchiani Claudio Beschin e Andrea Checchi. Hanno portato alla luce un crostaceo che ha attraversato secoli e millenni per arrivare a raccontare, oggi, la storia di un mondo antico, ormai scomparso. Alla “Regina dei Fossili”, com'è stato ribattezzato il reperto, è dedicata la nuova esposizione temporanea allestita al museo Zannato di Montecchio Maggiore. La mostra verrà inaugurata alle 10.30 di domenica 12 novembre 2023 nella Sala Civica Corte delle Filande a Montecchio Maggiore da una breve introduzione degli autori della scoperta. Ci si sposterà quindi al Museo Zannato per una visita con ingresso libero. L’esposizione sarà visitabile a partire dal 12 novembre, fino al 31 agosto 2024, negli orari di apertura del museo (sabato 15.00-18.30 e domenica 9.30-12.30 e 15.00-18.30). L'allestimento descriverà al pubblico l’emozione della scoperta, la preparazione e il lavoro del paleontologo, per arrivare infine alla “Regina dei Fossili” e agli abitanti del suo regno perduto: pesci, molluschi, coralli e altri animali estinti, provenienti dai depositi fossiliferi più importanti del territorio.

«È il più grande esemplare di Lophoranina mai trovato al mondo», conferma Claudio Beschin, paleontologo degli Amici del Museo Zannato, oltre che Consigliere Comunale di Montecchio Maggiore con delega al museo. «La scoperta è stata fatta 7 anni fa nella cava Main di Arzignano, un sito famoso per i fossili. Di recente, invece, sono state ultimate le complesse operazioni di pulizia del reperto per liberarlo dalla roccia che lo avvolgeva e mostrarlo in tutta la sua bellezza».

«Una scoperta che, ancora una volta, testimonia la caratura del Museo Zannato e dei tanti appassionati che con impegno e passione vagliano il presente alla ricerca di segni, indizi e testimonianze del passato con l'obiettivo di ricostruire l'avvincente storia del nostro territorio», dichiara il Vicesindaco e Assessore alla Cultura, Claudio Meggiolaro.

LocandinaReginadeifossili
Allegato 2.76 MB formato pdf
Scarica