Interventi della Polizia Locale dei Castelli ad Halloween

Pubblicato il 5 novembre 2023 • Comunicati Stampa

Lo sgombero di un campo nomadi, due multe ad altrettanti esercizi commerciali per carenze igieniche e per la vendita di petardi a minorenni, oltre ad aver bloccato una gara di auto prima che qualcuno potesse farsi male: quello appena trascorso è stato un giorno di Halloween particolarmente movimentato per la Polizia Locale dei Castelli. 

Gli interventi sono iniziati la mattinata con uno sgombero di nomadi dalla zona Ghisa a Montecchio Maggiore, che si erano accampati qualche ora prima e perciò sono stati sanzionati per bivacco in area pubblica (350 euro).  In seguito gli agenti hanno raggiunto un supermercato di Brendola dove è stato rintracciato G.N., italiano di 36 anni, che, in evidente stato di alterazione da alcolici, stava infastidendo pesantemente la clientela dell'esercizio. L'uomo, privo di documenti, è stato fermato per l'identificazione e successivamente sanzionato per ubriachezza manifesta, bestemmia in luogo pubblico, oltre che deferito all'Autorità Giudiziaria per l'ipotesi di reato di minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale. Nel pomeriggio è stato ispezionato un esercizio commerciale alimentare etnico di Alte, all'interno del quale gli le pattuglie hanno rilevato precarie condizioni igieniche, in ragione delle quali il titolare R.M., cittadino del Bangladesh di 47 anni residente in città, è stato sanzionato per la violazione delle normative in materia (1000 euro). Proseguendo l'attività di controllo commerciale, anche in relazione al contrasto di uso improprio di prodotti pirotecnici, le pattuglie hanno successivamente controllato un altro esercizio commerciale di Montecchio Maggiore dove è stata appurata la vendita di petardi di categoria vietata ai minori a ragazzini di 15 anni. L'addetto, X.L. cittadino cinese di 29 anni, è stato segnalato all'Autorità giudiziaria. 

In serata, oltre al contrasto di episodi di disturbo o di eccessi collegati alla festività del 31 ottobre, gli operatori hanno raggiunto Brendola dove nell'ambito di una manifestazione motoristica, che avrebbe dovuto essere statica, venivano segnalate condotte di guida pericolose lungo le vie del centro cittadino, manovre che avrebbero potuto mettere a repentaglio l'incolumità dei pedoni presenti. La Polizia Locale dei Castelli ha fermato i conducenti di tre veicoli, sanzionandoli per guida pericolosa (300 euro circa, con decurtazione di 15 punti).